Contenuto principale

Messaggio di avviso

AVVISO PUBBLICO

Con Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 29.03.2020, il Governo ha voluto lanciare un segnale per sostenere e aiutare le persone maggiormente in difficoltà in questo periodo di emergenza.
Tale provvedimento stanzia delle risorse da assegnare ai soggetti in difficoltà per l’acquisto di generi di prima necessità (Buoni spesa).
Il provvedimento di cui all’oggetto è una misura rivolta in particolare a dare una forma di sostegno economico per l’acquisizione di beni di prima necessità in relazione alle situazioni di criticità economica determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza COVID-19

Non si tratta quindi di una misura generalizzata di contrasto alla povertà o di sostegno economico alle fasce sociali meno abbienti, ma di una misura specifica UNA TANTUM volta a sostenere, in via straordinaria, coloro che per effetto dell’emergenza sanitaria si trovano in una condizione di oggettiva difficoltà a far fronte alle spese primarie per sé e per la propria famiglia.

I criteri per la distribuzione di questi aiuti sono stati individuati con Direttiva Sindacale prot n. 5684/7/12/6 del 17/04/2020 e sono i seguenti:

DESTINATARI

1 - Nuclei famigliari in difficoltà economica per effetto dell’emergenza COVID-19 con introiti presunti per il mese di APRILE 2020, al netto delle spese di affitto/mutuo e utenze, spese scolastiche e per servizi della rete socioassistenziale e sociosanitaria (Asili Nido, Centri Diurni Integrati, CSE, CDD, e assimilabili) non superiori a € 800,00 per un nucleo fino a 4 e oltre persone e non superiori a € 400,00 per un nucleo fino a 2 persone (comprensiva di liquidita’ sui conti correnti, libretti, carte di tutti i componenti conviventi il nucleo anagrafico non superiore ad euro 2.000,00 complessivi). Tale introito si intende comprensivo di ogni entrata (cassa integrazione ordinaria e in deroga e assimilati, stipendi, pensioni di qualunque tipologia, contributi connessi a progetti personalizzati di intervento, altre indennità di qualunque natura, compreso redditi da affitto immobili).

2 - Nuclei famigliari in condizione di ordinaria precarietà economica amplificata dagli effetti della emergenza sanitaria in atto (es. difficoltà a reperire occupazioni informali, maggiori spese per figli nel periodo di chiusura delle scuole, cessazione di benefici economici derivanti da attività socio-occupazionali, tirocini, stage ecc.) con redditi come indicati al punto precedente e non percettori di reddito di cittadinanza.

ENTITA' DEL CONTRIBUTO

La quota fissata di € 800,00 per un nucleo fino a 4 e oltre persone e non superiore a € 400,00 per un nucleo fino a 2 persone (comprensiva di liquidita’ sui conti correnti di tutti i componenti il nucleo anagrafico non superiore ad euro 2.000,00 complessivi) mensili - al netto delle spese relative all’alloggio come sopra indicato - determina la soglia di accesso al contributo straordinario.

Il contributo UNA TANTUM viene assegnato fino ad esaurimento dei fondi destinati al Comune di residenza.

Importo del buono spesa
L’entità del contributo è prevista in € 100,00 per ogni componente del nucleo familiare (come risultante dall’anagrafe comunale), fino a un massimo di € 600,00.
In presenza di figli minori di 3 anni, disabili (con percentuale minima del 60%) e anziani non autosufficienti il buono spesa è incrementabile di ulteriori € 50,00 per ogni minore, disabile (con percentuale minima del 60%) o anziano presente.

Il buono può essere speso in uno degli esercizi commerciali individuati dal Comune a seguito di manifestazione di interesse. Il Comune renderà noto al beneficiario l’elenco degli esercizi commerciali individuati che verrà pubblicato anche sul sito dell’Ente. Le modalità di erogazione del buono sono definite dal Comune.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

L’istanza – predisposta in forma semplificata – in cui viene dichiarata la situazione di bisogno e contestualmente richiesta l’assegnazione del buono spesa è reperibile sul sito dell’Ente: www.comune.colico.lc.it

Le domande già presentate e non accettate verranno considerate secondo i nuovi criteri, pertanto non è necessario ripresentare l'istanza.

Il Comune assegna un numero progressivo ai richiedenti. Dal numero assegnato il richiedente potrà vedere il relativo ammontare dei buoni spesa spettanti.

Considerata la situazione emergenziale e la conseguente necessità di evitare lo spostamento da casa dei cittadini per la presentazione delle domande di assegnazione del buono, l’istanza dovrà essere presentata on line all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o, nell’impossibilità di uso di strumenti informatici, via telefono al n. 0341/934746 o 0341/934712 nei seguenti orari da lunedi’ a venerdi’ dalle ore 9 alle ore 12 (successivamente la domanda dovrà essere sottoscritta al momento della consegna dei buoni spesa da parte della persona incaricata dal Comune).

TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Verranno accolte le domande fino a esaurimento risorse.

ELENCO BENEFICIARI

Entro il giorno 30/04/2020 verrà pubblicato l’elenco dei beneficiari e dei buoni a ciascuno assegnati.
L’elenco verrà aggiornato settimanalmente secondo le istanze ricevute.

IL SINDACO
DOTT.SSA MONICA GILARDI

Allegati:
Modulo richiesta di assistenza per situazione di difficoltà economica da emergenza COVID-19 e dichiarazione sostitutiva (file DOC 58 KB)
Avviso pubblico (file PDF 0,98 MB)