Contenuto principale

Messaggio di avviso

IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
COMUNICA:

1. NOME ED INDIRIZZO DELL’AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:

COMUNE DI COLICO – Struttura n° 3 (Programmazione, Gestione, Valorizzazione e Sviluppo del Territorio)

2. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE PRESCELTA

Procedura negoziata tramite Piattaforma SINTEL – Affidamento diretto

3. NATURA E CARATTERISTICHE DELLA PRESTAZIONE:

SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO (PRATI E AIUOLE DI PROPRIETA’ COMUNALE) NELLA ZONA A LAGO E LIMITROFE

4. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO:

per l’aggiudicazione dell’appalto si è adottato il seguente sistema: prezzo più basso

5. NUMERO DI OFFERTE RICEVUTE: 1

6. ELENCO DEI CONCORRENTI INVITATI: 1

7. CONCORRENTI ESCLUSI: nessuno

8. PROVVEDIMENTO DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA:

Determina n° 143 della STRUTTURA N° 3 in data 03/11/2016 divenuta efficace in data 03/11/2016

9. NOME ED INDIRIZZO DELL’AGGIUDICATARIO DEFINITIVO:
ORTELLI ELIA – Via Loreti n° 10 – BELLANO (LC)

10. VALORE DELL’OFFERTA AGGIUDICATARIA:

€ 2.680,00 (I.V.A. COMPRESA)

11. BUONO D’ORDINE STIPULATO IN DATA 07/11/2016 AL N° D’ORDINE 2070

12. IL PROVVEDIMENTO DI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA E’ IMPUGNABILE UNICAMENTE MEDIANTE RICORSO AL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DELLA LOMBARDIA NEL TERMINE DI TRENTA GIORNI, DECORRENTE DALLA RICEZIONE DELLA RELATIVA COMUNICAZIONE (ART. 120 DECR. LEGISL. VO N. 104/2010).

13. SERVIZIO PRESSO IL QUALE POSSONO ESSERE RICHIESTE INFORMAZIONI:
Struttura n° 3 – Programmazione – Gestione – Valorizzazione e Sviluppo del Territorio
Tel.0341-934709 - fax 0341-934756 - mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

14. LINK DI RINVIO AGLI ATTI DI AFFIDAMENTO:

GLI ATTI DI AFFIDAMENTO SONO I SEGUENTI

  pdf Determina n° 143 del 03/11/2016 (656 KB)

  pdf Buono d’Ordine n° 2070 del 07/11/2016 (174 KB)

Colico, 07/11/2016

IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO
Geom. Bruno Mazzina
Firma autografa sostituita a mezzo stampa
ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D. Lgs. n. 39/93